Percorso 6 – Percorso HSVT Grottafucile Vallacera

Posted By : Mauro Ottaviani/ 320

Percorso 6 – Percorso HSVT Grottafucile Vallacera

€ 60 a persona

Il percorso è sviluppato partendo da San Vittore delle Chiuse,  in direzione Falcioni con inizio in tratto asfaltato, poi a metà di questa frazione si svolta a dx prendendo una strada di montagna con fondo di terra battuta e ghiaia con pendenza oltre il 15% facendo Fontanelle e Valgiubola, si prosegue per i piani della Castelletta fino ad arrivare alla Cima Scarponi con L’aquila, una breve sosta per riprendere il fiato… Poi si continua la salita sino a Poggio San Romualdo a circa 1000mt slm.

Da su prendiamo una bella discesa tecnica per “Vallacera” sino al paesino di Grotte, per un breve tratto risaliamo per la strada asfaltata fino a Castelletta dove la svolteremo a sx per prendere il sentiero che ci porterà ai resti dell’Eremo  di Grottafucile, il tratto è in single trek con discesa di circa 4km, poi rientro a SanVittore delle Chiuse.

Questo percorso ha una distanza complessiva di 35km con tempo di percorrenza media di 3,5h livello 1400mt dsl, difficolta quattro della scala IMBA

  • Percorso: San Vittore di Genga – Castelletta Poggio San Romualdo Grottafucile Vallacera
  • Km totali: 35 km
  • Dislivello complessivo: 1400 mt dsl
  • Fondo: 30% asfalto – 70% sterrato

Escursione giornaliera

Partenza da San Vittore Terme, presso Hotel Le Terme.

Partenze escursioni: ore 9,30 (mattina) 15,00 (pomeriggio)
Durata: 3,5 ore.

COME ARRIVARE

Aeroporto Raffaello Sanzio Falconara (AN)
Autostrada A-14 Pescara-Bologna: uscita Ancona Nord (da sud)

oppure Senigallia (da nord)

Linea Ferroviaria Ancona – Roma:stazione di Fabriano
Strada Statale 76 uscita Grotte di Frasassi

Il Tour comprende MTB Elettrica FRONT adulti/MTB Elettrica e bambini su carrellino , casco MTB, accompagnatore MTB, lucchetto antifurto , degustazione“Prodotti tipici”.

E’ Richiesta una prenotazione anticipata per l’escursione di almeno 24 ore circa ed anche per l’eventuale Ristorante, documenti validi di tutti i partecipanti e una Carta di Credito a garanzia(no carte ricaricabili – no carte di debito) .

 

Come arrivare

Marche Carta d'area

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB  è molto importante l’abbigliamento utilizzato.

  • Casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino:  è sempre necessario, da preferire con sacca idrica  per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del’Appennino centrale, sono consigliate due tipologie di bici, a seconda della destinazione d’uso, emtb e mtb.  Queste bici all-mountain sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/150mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi

Lapierre Overvolt am 400i 2019

Percorso 4 – Percorso HSVT Predicatore

Posted By : Mauro Ottaviani/ 323

Percorso 4 – Percorso HSVT Predicatore

€ 50 a persona

Il percorso è sviluppato partendo da San Vittore delle Chiuse,  in direzione Perosara – Cerqueto di Genga con tratto asfaltato di circa 5 km, dopo avremo una strada di montagna con terra battuta per 2 km e a livello dei bottini acqua si inizia il fuoristrada con una salita abbastanza impegnativa per poi transitare su carrarecce e sentieri fino a raggiungere Monte Murano, dove li si puo’ ammirare il bel paesaggio che scende con profilo collinare fino alla litoranea.  Proseguendo per i piani della montagna imboccheremo la discesa del “Predicatore” in mezzo a un bosco di faggi mentre nel versante esposto a sud si sviluppa una vegetazione tipo macchia mediterranea con leccio, viburno, terebinto, fillirea; per poi sbucare al Lago Fossi dove si riprende la strada asfaltata passando per la Gola di Frasassi sino a ritornare a san Vittore di Genga.

Il giro prevede un percorso di 29 km di cui circa 12km su asfalto e 17km di fuoristrada, con un impegno tecnico di medio alto livello (3/4 IMBA).

In caso di tempo meteo avverso, l’uscita viene sospesa e verrete avvisati per una nuova riprogammazione.

Livello difficoltà media

Dislivello 1000 mt

Tempo previsto 2.30 h

Escursione giornaliera

Partenza da parcheggio di Fonte Avellana (PU).

Partenze escursioni: ore 9,30 (mattina) 15,00 (pomeriggio)
Durata: 4 ore.

COME ARRIVARE

Aeroporto Raffaello Sanzio Falconara (AN)
Autostrada A-14 Pescara-Bologna: uscita Ancona Nord (da sud)

oppure Mondolfo-Marotta (da nord)

Linea Ferroviaria Ancona – Roma:stazione di Fabriano
Strada Statale 76 uscita Grotte di Frasassi

Il Tour comprende MTB Elettrica FRONT adulti/MTB Elettrica e bambini su carrellino , casco MTB, accompagnatore MTB, lucchetto antifurto, viste panoramiche tra Marche e Umbria,  Monastero di Fonte Avellana, degustazioni delle tipicità del territorio presso il ristorante Le Cafanne o al Rifugio Cotaline 1400, report cine/fotografico (su richiesta).

E’ Richiesta una prenotazione anticipata per l’escursione di almeno 48 ore circa ed anche per l’eventuale Ristorante, documenti validi di tutti i partecipanti e una Carta di Credito a garanzia (no carte ricaricabili – no carte di debito), gruppi minimo 3 persone a un massimo di 8 persone per accompagnatore.

Come arrivare

Marche Carta d'area

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB  è molto importante l’abbigliamento utilizzato.

  • Casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino:  è sempre necessario, da preferire con sacca idrica  per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del’Appennino centrale, sono consigliate due tipologie di bici, a seconda della destinazione d’uso, emtb e mtb.  Queste bici all-mountain sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/150mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi con poco stress.

Percorso 5 – Anello del Monte Strega

Posted By : ouckh/ 247

Percorso n 3 Monte Strega

€ 50

Una proposta facile per scoprire l’entroterra in specifico Monte Strega in bicicletta, con atmosfera unica. Lontano dal caos delle giornate estive, si possono ammirare in tranquillità bellissimi scorci sulle vallate e sulle colline circostanti ricoperte di boschi e uliveti, oppure visitare con calma i suoi borghi. Dove ci si puo’ rilassare e mangiare bene e sfuggendo ai ritmi frenetici di tutti i giorni.

L’itinerario si sviluppa ad anello con partenza da  Sassoferrato per poi inziare il sentiero dalla Locolità Valdolmo, si sale fino a Montelago dove è possibile fare anche una piccola sosta al Bar ristorante le Ginestre. Poi si prosegue verso il monte Foria passando su carrareccia sterrata fino ad arrivare ad un trivio, poi proseguite diritti in direzione del Monte Strega sino alla croce. Arrivati in cima si ha una bellissima vista panoramica dei parchi circostanti (Cucco Catria Rossa e San Vicino.

Il giro del Monte Strega in bicicletta richiede solo una buona condizione fisica e attitudine. Per chi ha bisogno possiamo fornire delle  ebike.

  • Percorso: Sassoferrato – Monte Strega
  • Km totali: 30 km
  • Dislivello complessivo: 1200 m
  • Fondo: 40% asfalto – 60% sterrato

Primo giorno

Arrivo individuale a Passignano sul Trasimeno e primo pernottamento. Passignano è uno dei borghi più conosciuti e vivi del Lago Trasimeno, con la bellissima passeggiata lungolago, tanti locali, ristoranti e attività. Nel pomeriggio visita a Isola Maggiore.

Secondo giorno

Passignano-Tuoro-Passignano (25km)

Partirete da Passignano e costeggerete il lago seguendo il percorso ciclabile lungo le sue rive, lontani dal traffico per arrivare fino a Punta Bella, dove dopo poche centinaia di metri di salita tra gli ulivi potrete ammirare uno dei panorami più belli del Lago. Da qui si fa ritorno verso Passignano per strade secondarie, toccando il borgo di Tuoro. Possibilità di doccia in hotel. Termine dei servizi prima di pranzo.

COME ARRIVARE

In aereo

Aeroporto Internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi” Perugia – Sant’Egidio a 35 km da Passignano – Tel. +39 075 592 141 Biglietteria: Tel. +39 075 592 1432/3 – Fax +39 075 692 9562 www.airport.umbria.it

In treno

Potrete arrivare a Passignano sul Trasimeno direttamente in treno, con stazione proprio in centro. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com.

In auto

In base alle località di partenza esistono vari itinerari per raggiungere velocemente Passignano.

Provenendo sia da Nord che da Sud (Milano, Firenze, Roma), la miglior uscita per Passignano sull’autostrada A1 è quella di Valdichiana, da dove si prosegue verso il lago Trasimeno sulla superstrada SS75bis, che vi condurrà a Passignano in circa mezz’ora. Percorrendo invece l’autostrada A14, per chi viene da nord il miglior modo per raggiungere Perugia è quello di lasciare l’autostrada all’uscita per Cesena e tramite la superstrada E45 raggiungere prima Città di Castello, poi Perugia e da qui Passignano. Per chi proviene da sud, l’uscita consigliata è Civitanova Marche, da dove si può utilizzare la nuova strada a scorrimento veloce SS77var fino Foligno e poi da qui proseguire per Perugia e ancora Passignano.

Da 80€ in hotel e agriturismo

Durata: 2 giorni – 1 notti

Difficoltà: ●◌◌◌◌

Tipologia vacanza: Self guided individuale

Partenze: ogni giorno dal 01/03 al 10/11

Bicicletta consigliata: Ibrida, ebike

 

La quota comprende

1 pernottamenti con colazione

Biglietto andata e ritorno per isola Maggiore

Road book e materiale informativo

Assicurazione

La quota non comprende

Tassa di soggiorno dove prevista

Ogni altra cosa non espressamente compresa

Supplementi

Noleggio bici con caschetto 25€

Noleggio ebike con caschetto 45€

Notte extra a Passignano

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB è molto importante l’abbigliamento utilizzato, sui percorsi Enduro / All Mountain. Raccomandiamo caldamente:

  • Casco aperto nelle aree condivise (enduro ed all mountain) consigliamo un casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Maschera ed Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Gomitiere e ginocchiere: assolutamente necessarie, offrono protezione da impatto, taglio e graffi, proteggono i primi punti d’impatto a seguito di ogni genere di caduta.
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino: per l’uso Enduro / All Mountain, è sempre necessario, da preferire con sacca idrica e paraschiena, per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del Monte Strega sono consigliate di bici all-mountain/enduro, a seconda della destinazione d’uso. Di cui elettriche o classiche a seconda delle esigenze.  Queste bici sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/160mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi

Percorso 2 – Monte Catria

Posted By : Mauro Ottaviani/ 344

Percorso 2 -Monte Catria-

€ 80 a persona

La partenza dalla Abbazia di Fonte Avellana, dove abbiamo parcheggi e ristoro…Si inizia in direzione delle “Scalette” su carrereccia ben praticabile dove troveremo 21 tornanti e pendenze dal 7-12%, poi passeremo dalla fonte dell’Insollio alle Balze degli Spicchi fino ad arrivare alla Croce. Seguirò la discesa per la Fonte Varnosa, Rifugio Le Cotaline 1400, via Schioppettino e Madonna di Acuanera, con panorami mozzafiato passando tra prati e boschi e arriviamo a Frontone.

Dove si farà una breve sosta per un piccolo spuntino…. Poi riprenderemo passando per la frazione Petrara  e saliremo al Monte Val Canale su sentiero che transita a Le Traverse, scendendo poi dalla Forchetta al Monastero di Fonte Avellana.

In caso di tempo meteo avverso, l’uscita viene sospesa e verrete avvisati per una nuova riprogammazione.

Livello difficoltà media

Dislivello 1400 mt

Tempo previsto 4 h

Escursione giornaliera

Partenza da parcheggio di Fonte Avellana (PU).

Partenze escursioni: ore 9,30 (mattina) 15,00 (pomeriggio)
Durata: 4 ore.

COME ARRIVARE

Aeroporto Raffaello Sanzio Falconara (AN)
Autostrada A-14 Pescara-Bologna: uscita Ancona Nord (da sud)

oppure Senigallia (da nord)

Linea Ferroviaria Ancona – Roma:stazione di Fabriano
Strada Statale 76 uscita Grotte di Frasassi

Il Tour comprende MTB Elettrica FRONT adulti/MTB Elettrica e bambini su carrellino , casco MTB, accompagnatore MTB, lucchetto antifurto, viste panoramiche tra Marche e Umbria,  Monastero di Fonte Avellana, degustazioni delle tipicità del territorio presso il ristorante Le Cafanne o al Rifugio Cotaline 1400, report cine/fotografico (su richiesta).

E’ Richiesta una prenotazione anticipata per l’escursione di almeno 48 ore circa ed anche per l’eventuale Ristorante, documenti validi di tutti i partecipanti e una Carta di Credito a garanzia (no carte ricaricabili – no carte di debito), gruppi minimo 3 persone a un massimo di 8 persone per accompagnatore.

Come arrivare

Marche Carta d'area

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB  è molto importante l’abbigliamento utilizzato.

  • Casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino:  è sempre necessario, da preferire con sacca idrica  per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del’Appennino centrale, sono consigliate due tipologie di bici, a seconda della destinazione d’uso, emtb e mtb.  Queste bici all-mountain sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/150mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi con poco stress.

Percorso 1 -Experience hills churches sources-

Posted By : Mauro Ottaviani/ 294

Percorso 1 -Experience hills churches sources-

€ 50 a persona

Siamo tra tre parchi del Monte Cucco, Gola della Rossa Frasassi e San Vicino. Seguendo questa traccia si può vedere il mar Adriatico, il Monte Conero, i Sibillini, il Monte Catrie e Acuto, il Nerone. Una spettacolare natura fa da cornice ai fortunati bikers che potranno praticarlo.

La partenza è da Sassoferrato, per poi andare verso la Catobagli dove troviamo la chiesa Le Ginstrelle, poi proseguiamo per il Castello di Caudino piccola località sita nel comune di Arcevia.

Si prosegue su sentiero del Monte Sant’ Angelo per poi arrivare all’ “agriturismo il Rustico” per una sosta rifocillante.

Appena terminata la pausa riprendiamo il nostro percorso verso Montefortino per visitare la vecchia fonte con origini Celtiche.

Andando avanti al percorso per sentieri lato nord-est al Monte Sant’ Angelo , poi attraverseremo Santo Stefano, la fornace di Civitalba fino a scendere alla valle del Sentinum a Sassoferrato.

Il percorso è lungo 49km con 1850mt di dislivello e 50% di strade saranno sarà in fuoristrada o carrarecce.

Percorso adatto a bikers di MTB GRAVEL , tempo medio da impiegare 4h.

Escursione giornaliera

Partenza da Sassoferrato, punto di noleggio Harebike.

Partenze escursioni: ore 9,30 (mattina) 15,00 (pomeriggio)
Durata: 4 ore.

COME ARRIVARE

Aeroporto Raffaello Sanzio Falconara (AN)
Autostrada A-14 Pescara-Bologna: uscita Ancona Nord (da sud)

oppure Mondolfo-Marotta (da nord)

Linea Ferroviaria Ancona – Roma:stazione di Fabriano
Strada Statale 76 uscita Grotte di Frasassi

Il Tour comprende MTB Elettrica FRONT adulti/MTB Elettrica e bambini su carrellino , casco MTB, accompagnatore MTB, lucchetto antifurto, visita alla vecchia fonte Celtica,  Chiesa Le Ginestrelle di Capoggi, degustazioni delle tipicità del territorio presso l’ Agriturismo il Rustico di Arcevia (AN).

E’ Richiesta una prenotazione anticipata per l’escursione di almeno 24 ore circa ed anche per l’eventuale Ristorante, documenti validi di tutti i partecipanti e una Carta di Credito a garanzia(no carte ricaricabili – no carte di debito) .

Come arrivare

Marche Carta d'area

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB  è molto importante l’abbigliamento utilizzato.

  • Casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino:  è sempre necessario, da preferire con sacca idrica  per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del’Appennino centrale, sono consigliate due tipologie di bici, a seconda della destinazione d’uso, emtb e mtb.  Queste bici all-mountain sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/150mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi

Percorso 3 – Wine hills and biking Experience

Posted By : Mauro Ottaviani/ 325

Wine hills and biking Experience 4H

€ 65

L’escursione Wine hills and biking è un escursione davvero suggestiva che stimolerà tutti i vostri sensi.

La Guida Mtb vi farà attraversare in sella a fantastiche MTB Elettriche le meravigliose colline che sovrastano la parte centrale delle Marche, con il suo territorio verdeggiante e ricco di dislivelli  per pedalare in mezzo alla natura transitando a luoghi suggestivi e autentici, dove il Vino, l’artigianato e il territorio incontaminato sono i veri Protagonisti. Vi presentiamo la fattoria Villa Ligi azienda vitivinicola di Pergola PU.

La Fattoria Villa Ligi produce e vinifica uve del territorio da oltre un secolo; erede di una tradizione di famiglia centenaria, il titolare Francesco Tonelli oggi affiancato dal figlio Stefano, ha saputo tutelare e mantenere in vita vitigni quali la “Vernaccia di Pergola” oggi riconosciuta come clone di Aleatico..

Escursione giornaliera

Partenza da Sassoferrato, punto di noleggio Harebike.

Partenze escursioni: ore 9,30 (mattina) 15,00 (pomeriggio)
Durata: 4 ore.

COME ARRIVARE

Aeroporto Raffaello Sanzio Falconara (AN)
Autostrada A-14 Pescara-Bologna: uscita Ancona Nord (da sud)

oppure Mondolfo-Marotta (da nord)

Linea Ferroviaria Ancona – Roma:stazione di Fabriano
Strada Statale 76 uscita Grotte di Frasassi

Il Tour comprende MTB Elettrica FRONT adulti/MTB Elettrica e bambini su carrellino , casco MTB, accompagnatore MTB, lucchetto antifurto , Ingresso e Visita Guidata presso Fattoria Villa Ligi + degustazione“Vernaccia di Pergola” oggi riconosciuta come clone di Aleatico, con la quale si produce il Pergola DOC, nelle varie tipologie. La tutela e la valorizzazione dei vitigni locali passa anche attraverso la produzione delle altre due denominazioni della provincia di Pesaro e Urbino, ovvero il Bianchello del Metauro DOC ed il Colli Pesaresi DOC, prodotti con vitigni storici quali il Biancame, il Sangiovese ed il Montepulciano.

E’ Richiesta una prenotazione anticipata per l’escursione di almeno 24 ore circa ed anche per l’eventuale Ristorante, documenti validi di tutti i partecipanti e una Carta di Credito a garanzia(no carte ricaricabili – no carte di debito) .

Come arrivare

Marche Carta d'area

COSA INDOSSARE

 

Come in tutti gli sports, anche nell’ MTB  è molto importante l’abbigliamento utilizzato.

  • Casco enduro (aperto), che vi permetterà un maggiore contatto con la natura, la possibilità di relazionarvi meglio con gli altri fruitori per percorsi, ed un approccio meno “racing”
  • Occhiali: maschera nelle aree bike park ed occhiali avvolgenti negli altri casi, sono la scelta migliore per la protezione degli occhi da sporco, rami e altri ostacoli.  Tieni presente che se sei un neofito totale la maschera potrebbe essere d’impiccio, dato che a bassa velocità tende ad appannare
  • Scarpe: la miglior scelta sono calzature specifiche, in alternativa una scarpa sportiva robusta è importante per gestire il terreno accidentato e gli impatti.
  • Pantaloncini e Jersey: pantaloni specifici e jersey manica lunga nel downhill,  mentre manica corta per traspirare meglio nell’enduro
  • Guanti dita lunghe: da usare sempre, sono generalmente il primo punto d’impatto
  • Zaino:  è sempre necessario, da preferire con sacca idrica  per portare con se agevolmente, attrezzi, acqua, cibo, k-way, mappe, ed indumenti vari

CHE BICI USARE

 

 

All’interno dei trails del’Appennino centrale, sono consigliate due tipologie di bici, a seconda della destinazione d’uso, emtb e mtb.  Queste bici all-mountain sono robuste, offrono potenti freni a disco, efficaci sospensioni da 130mm/150mm ed agevolano in modo esponenziale le possibilità ad affrontare in sicurezza i percorsi

Lapierre Overvolt am 400i 2019